E-commerce a confronto: Opencart, Prestashop, Magento o Woocommerce?

OnlineShoppingCompositionByBarsrsind-420x260
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Hai capito che l’e-commerce è la strada da percorrere per essere al passo coi tempi e rendere la tua azienda solida nel mercato, ma esiston molte soluzioni per avviare uno shop online.

Mettere le soluioni e-commerce a confronto è molto utile, per capire anche come mai la tua concorrenza abbia fatto delle scelte piuttosto che altre.

Vuoi recuperare il tempo perso rispetto alle mosse che i tuoi avversari hanno già fatto?

Fai bene a volerlo!

Il numero di acquisti fatti online è in costante crescita e dimostra come lo shopping online stia diventando uno standard per molti settori di mercato.

Il mondo dell’e-commerce presenta però molte insidie, soprattutto per un non addetto ai lavori.

Quali alternative hai a disposizione?

Cosa significa creare un e-commerce?

Insomma: da dove iniziare?

E-commerce a confronto: quale soluzione preferire?

Per aprire un e-commerce, ti serve una soluzione per la vendita online dei tuoi articoli, un sistema semplice da utilizzare sia per l’utente finale sia per te che ne sarai l’amministratore.   

Non puoi fermarti alla prima che trovi

Analizzare il panorama dell’offerta a disposizione è molto utile perché a prima vista possono sembrare tutte delle soluzioni molto semplici da utilizzare. Inoltre, tutte arrivano nel mercato con una buona dose di opzioni che le rendono aggiornabili e scalabili, evolvendo così di pari passo insieme al tuo business. 

Allora qual è la soluzione migliore?

Non ne esiste giusta in assoluto.

Rispetto alla tua idea di business, le alternative presenti sul mercato possono essere molto valide per alcuni aspetti e limitate, al contempo, su altri fronti. 

Il tutto va messo in rapporto alle tue esigenze.

Una prima scelta sarà determinata dal fatto che tu voglia aprire uno store da zero oppure dotare il tuo attuale sito vetrina di una funzione di vendita.

Un dettaglio di poco conto? 

In realtà, si tratta di una scelta strategica e di vendita fondamentale per la tua azienda e determinerà i passi successivi nella definizione di un e-commerce di successo.

Qual è la soluzione adatta a te?

Scegliere qual è la soluzione e-commerce più coerente alle tue esigenze non è semplice.

Il nostro test può aiutarti a capirlo.

Prestashop, Magento, OpenCart o WooCommerce: meglio una piattaforma o un plugin?

Finora hai una sola certezza: 

vuoi essere il proprietario del codice sorgente del tuo e-commerce per poter disporre della piattaforma come vuoi, anche dopo il suo sviluppo e la messa online.

Per questo,non puoi prendere in considerazioni soluzioni sviluppate in casada web agency localio sottoscrivere canoni di abbonamentoper software in licenza d’uso come Shopify.

A questo punto, le alternative a tua disposizione sono due.

E-commerce OpenSource

Si tratta di soluzioni il cui codice di programmazione è reso pubblico permettendo a chiunque di contribuire al suo sviluppo e migliorarlo. Centinaia di esperti in programmazione sviluppano da ogni parte del mondo nuove funzionalità, moduli e componenti per rendere sempre più solida e flessibile questa infrastruttura. Attualmente le soluzioni OpenSource più diffuse nel mercato sono Magento e Prestashop, mentre OpenCart, che a livello mondiale ha sicuramente una grande rilevanza, in Italia è ancora poco noto. La particolare diffusione di soluzioni e-commerce OpenSource ha fatto sì che sul mercato siano disponibili anche numerosi tool online per integrare allo shop alcune funzioni, come quelle specifiche per il marketing.

Plugin dedicati

WordPress è di certo uno dei CMS più diffusi per la realizzazione di siti web OpenSource ma non nasce per la vendita di prodotti online. Tramite l’installazione del plugin WooCommerce, questo CMS viene abilitato allo shop online. Trattandosi di un plugin il cui sviluppo è stato basato su un altro sistema (WordPress, appunto) non si può disporre della stessa flessibilità e delle stesse personalizzazioni che offrono piattaforme di e-commerce puro, come Magento e PrestaShop.

E-commerce a confronto: quale scegliere tra Prestashop, Magento, OpenCart e WooCommerce?

A seconda delle necessità del tuo business potrai lanciare online la tua piattaforma realizzata in Magento, Prestashop, OpenCart oppure in WooCommerce.

Vediamo nel dettaglio cosa permette di fare ciascuna di queste soluzioni.

Magento

Magento è il top di gamma in termini di flessibilità ed espandibilità, ottimo per aziende di dimensioni medio-grandi che necessitano di gestire fino anche a mezzo milione di prodotti. 

Creato nel 2008 e acquisito da Ebay dopo solo 4 anni dal suo rilascio sul mercato, Magento è oggi il CMS utilizzato dai migliori shop online del mondo, il cui fatturato complessivo annuo è di circa 50 miliardi di dollari. Infatti, delle ricerche di settore rivelano che i business basati su Magento hanno una crescita tre volte più veloce di altri.

Per la sua complessità, necessita di configurazioni hosting apposite, costanti aggiornamenti e manutenzioni, e non è una piattaforma di utilizzo immediato senza competenze in programmazione e design. 

Magento mette a disposizione un’enorme quantità di strumenti ed estensioni integrate nel suo sistema: da motori di ricerca semantici a strumenti per segmentare le vendite; dall’integrazione con i più famosi marketplace della rete, fino alla creazione di sistemi di ticketing. 

Sul fronte del design, non rilascia temi e-commerce propri ma mette a disposizione dei tool per la personalizzazione, molto utili se si è degli esperti del campo. Al contrario, però, fornisce molti modelli pronti per essere utilizzati, seppure per personalizzarli servano alte competenze in programmazione alle spalle.

È disponibile in una versione a pagamento e una completamente gratuita e open source. Entrambe godono di un supporto online molto ricco, tra documentazioni a supporto dell’utente e community di professionisti in forum appositi. E, se non bastasse, online sono reperibili delle demo gratuite per l’anteprima delle funzionalità. Entrambe le versioni sono modulabili e aggiornabili.

In semplicità, di certo, non parliamo della soluzione più intuitiva tra le alternative per il tuo business. D’altronde la realizzazione di un e-commerce con Magento è un investimento molto grande in termini economici e di tempo, motivo per cui, per un non addetto ai lavori, il suo utilizzo necessita spesso dell’affiancamento di esperti.

Prestashop

Prestashop è stata lanciata online nel 2007 e oggi è una delle piattaforme più utilizzate da piccole-medie imprese per vendere online i propri prodotti e servizi. Permette di godere di tutte le funzionalità di un e-commerce professionale, modificabile in modo flessibile in qualsiasi momento. 

Se dal punto di vista della programmazione e della personalizzazione serve il supporto di un programmatore esperto, nella sua gestione quotidiana si presenta molto semplice e intuitivo anche per un non addetto ai lavori, perché molto user-friendly. 

Permette di creare cataloghi diversificati in base alla clientela, con categorie e sottocategorie di prodotti anche molto complesse. È supportato da molta documentazione tecnica e pone un forte accento sulla sua semplicità di utilizzo nonostante alcune sue personalizzazioni necessitino dell’aiuto di professionisti in programmazione e design. A supporto di chi vuole cimentarsi con la gestione di un e-commerce con Prestashop c’è un’ampia community raggiungibile via forum e una vasta documentazione di supporto online gratuita.

Le funzionalità integrate su Prestashop sono molte e sufficienti per chi vuole affacciarsi al mondo della vendita online in modo professionale, nonostante non offra una gamma di alternative tanto variegata quanto Magento. Tranquilli: molte funzioni possono essere integrate in un secondo momento, anche gratuitamente. La minore complessità rispetto a Magento fa sì che Prestashop non abbia bisogno di particolari configurazioni troppo elaborate sul server, motivo per cui riesce a essere più veloce nelle performance.

Di contro, Prestashop è una macchina modulare da aggiornare a cadenza quasi regolare. Infatti, di frequente i programmatori rilasciano aggiornamenti ufficiali contro bug comuni del sistema per renderlo solido ed efficiente, soprattutto in ottica di sicurezza. Per seguire gli aggiornamenti serve il supporto di tecnici specializzati in Prestashop e non si può procedere in autonomia, come su ogni buona piattaforma che si rispetti. D’altronde, ne vale il successo e l’immagine del business online!

Opencart

OpenCart è piuttosto facile da usare e leggero. Si tratta di un’installazione gratuita indipendente che dispone di un template predefinito a cui lavora una community di esperti. 

L’utente può organizzare questa struttura come vuole, date le personalizzazioni a disposizione, ma alcune di queste sono a pagamento (come nel caso delle integrazioni con Amazon ed Ebay). 

I suoi temi sono particolarmente difficili da modellare a piacimento perché la struttura non è di accesso immediato. Per questo, OpenCart è la soluzione migliore per chi non ha bisogno di personalizzare troppo il suo e-shop e vuole contenere la spesa al minimo. Nel corso del tempo è diventato più intuitivo lato utente, diminuendo sensibilmente i tempi di apprendimento delle funzionalità per chi deve gestirlo in autonomia tutti i giorni.

Perché la piattaforma diventi davvero coerente al tuo modello di business e al tipo di articoli che si desidera mettere in vendita, OpenCart ha bisogno di molte installazioni aggiuntive. Il che può rendere la piattaforma finale costosa rispetto alle funzionalità limitate (se paragonate a un Prestashop o un Magento).

Se si procede con le personalizzazioni della piattaforma, ogni aggiornamento può diventare particolarmente complesso da portare a termine senza problemi. Infatti, questi sono la causa più conclamata del malfunzionamento del sito web aggiornato all’ultima versione.

Wocommerce

WooCommerce: è un plugin lanciato nel 2011 dai creatori WooThemes e serve ad adattare WordPress alla vendita online di prodotti e servizi. Si integra con il CMS di base ma, in tal senso, non dispone di un ambiente specializzato nella vendita come, ad esempio, Prestashop. Infatti, ha ben poche integrazioni con gestionali e marketplace. 

Per sopperire in parte a queste mancanze, può essere integrato con altre estensioni per migliorare l’esperienza di acquisto e la gestione del negozio e-commerce. Queste, però, spesso, entrano in conflitto tra loro per incompatibilità, rallentando il caricamento e la navigazione dello shop. Molte di queste svolgono la stessa funzione e scegliere quella che, in modo oggettivo sia la migliore in rapporto al resto dell’ambiente è molto difficile. 

Di certo, è la soluzione più semplice da utilizzare ed è consigliata a chi vorrebbe sfruttare il traffico generato dal proprio sito e dai propri articoli di blog per vendere i propri prodotti online.

Inoltre, Woocommerce è personalizzabile con temi diversi, per quanto spesso entrino in conflitto con le prestazioni del sito, rallentandolo. Tra le piattaforme terze per l’installazione di temi WooCommerce la repository più efficiente è Theme Forest.

Essendo una piattaforma Open Source, in caso di problemi è sempre possibile confrontarsi con sviluppatori da ogni parte del mondo per trovare una soluzione che fa al caso proprio, oltre a poter contare sul supporto di una fonte inesauribile di risorse e documentazioni gratuite, proprio come il plugin in sé.

E-commerce a confronto: una rapida sintesi

In definitiva, cosa scegliere?

Non esiste la piattaforma migliore in assoluto.

Esiste solo lo strumento più coerente alla tua idea di business online. 

A seconda della dimensione del tuo catalogo prodotti, delle personalizzazioni necessarie per la tua strategia di vendita online e della comunicazione aziendale legata al tuo brand, sarai in grado di definire quale soluzione e-commerce è più funzionale al tuo shop online.

Per capirlo è bene identificare al meglio il tuo business, partendo dall’analisi di mercato, dei tuoi prodotti e delle tue ambizioni, fissando degli obiettivi concreti.

Questo di per sé ti aiuterà a chiarire le idee e compiere i primi passi verso un e-commerce davvero solido e in linea con il tuo modello di impresa.

Qual è la soluzione adatta a te?

Scegliere qual è la soluzione e-commerce più coerente alle tue esigenze non è semplice.

Il nostro test può aiutarti a capirlo.

Passo 1 di 5